Coccole!

Pubblicato: 16 settembre 2014 in 2014
Tag:, ,

miss-you

E’ così: G che esce da scuola, mi racconta che è arrivato un nuovo compagno, cinese. Che non parla una parola di italiano. Che non sono riusciti a farlo giocare con loro. E allora lui, che si mette con il traduttore  di google e si scrive tutto un discorso in ‘pronuncia cinese’ per spiegare al compagno il gioco dell’acchiapparello. E io, con lui che mi legge dei suoni senza senso, che cerco di immaginare la faccia di  questo poveretto che si trova di fronte un biondino con tante buone intenzioni che inizia a ragliargli di fronte… ma poi penso: ‘sei un grande, G!’ ce ne fossero di amici come te, in giro.

E poi G che dorme, P depresso, io in cerca di energia pulita, nuove amicizie, perché i legami che c’erano o sono lontani o si sono dissolti, ma io ho  bisogno ORA.

Allora mi rifugio nei miei pensieri, ti invoco e penso che mi piacerebbe che tu fossi ancora qui, che conoscessi G com’è oggi, non il bambolotto di ieri. Vorrei ridere ancora un po’ con te, farmi qualche passeggiata a Milano, e tu che mi racconti i tuoi ricordi, e che riesci a farmi passare la tristezza che sento dentro. Sento persino il tuo profumo, e mi metto vicino a te, perché alla fine non te ne sei mai andato.

Mi sono addormentata così, idealmente, tra le tue braccia forti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.