Senza rete

Pubblicato: 26 Maggio 2016 in 2016
Tag:,

offline

Tempo di aggiornamento, cara! quel bollino rosso e quegli inviti: quando vuoi farlo: ora? stanotte? te lo devo ricordare più tardi?

E io che, scioccamente, non ascolto i consigli del mio amico Ale: “Quando ci sono nuovi aggiornamenti aspetta almeno due settimane, mi-ni-mo! Poi documentati e se non ci sono problemi procedi! Io vedo il bollino rosso e non resisto. Quindi procedo. E la tragedia si compie. Schermo nero, nessun segno di vita. Schiaccio l’unico pulsante possibile che mi dice: collegati al computer, furba! certo, grazie. Ma quel programma non vede il mio smartphone quindi è tutto inutile.

E’ arrivata l’ora di uscire! Se sto qui spacco tutto.

Quindi. Esco. Cane. Senza cellulare. All’inizio mi sembra quasi innaturale. Passeggiare senza notifiche di mail, whatsapp, telefonate. Senza cuffiette. No podcast. No musica. Solo io, cane, paesaggio. Sole e città. Naviglio. Ma, scusa, com’era prima? E’ possibile che sia già così condizionata? Poi penso che se lo smartphone è morto ci sarà un forzato ritorno alle origini. Visti i tempi, non posso sostituirlo, nemmeno con il più scarso di tutti. Sarebbe veramente una tragedia? Basta disintossicarsi? Non è così facile. Ormai tutto viaggia sull’istantaneità degli eventi. Ma renderlo più marginale, questo si può fare.

Torno a casa, mi rimetto al lavoro. In qualche modo, il telefono si ripiglia, ma non accetta l’aggiornamento e tornare all’inizio del processo è impossibile. L’unica è ripristinarlo, quindi: un telefono che funziona ma senza storia, senza dati, senza personalizzazione. Tanto c’è il backup, no? Sì.. No…  Ci sarebbe, MA: ha una password che ha scelto in automatico, ed è assegnata senza una regola precisa. Ci provo. Seguo tutti i consigli che trovo su internet. Scarico un programma che fa questo di mestiere. Ma dopo ventiquattro ore non ha trovato nulla. Vabbhé! Rassegnamoci.

Alla fine, miracolosamente, viene in aiuto la nuvola, che conserva una copia di un parziale backup senza crittografia. Bene. Risolto così.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.