Hai presente quando tutto funziona?

Pubblicato: 27 luglio 2016 in 2016
Tag:, ,

viaggio

Tutto corre spedito verso un’unica direzione, la mia. Mi giro a destra, mi giro a sinistra e il mio mondo si muove compatto, mi si rivelano  desideri che erano nascosti sotto la sabbia perché ogni cosa sembra vicina, raggiungibile. E la fatica non si sente. E l’energia entra, esce, mi prende per mano, mi solleva se devo saltare. Va tutto magnificamente bene!

Poi, improvvisamente: l’eclissi! com’è possibile? stavo marciando, stavo correndo e una nebbia fuori stagione arriva, mi avvolge e non vedo più i punti di riferimento. Guardo a destra, guardo a sinistra, niente. Nessuno.

Credo significhi che una meta è stata raggiunta. Non La Meta, ma una meta. Che è arrivato il momento delle scelte. Perché costringermi a guardare l’insieme e valutarlo da una diversa prospettiva, senza paura, è un modo per capire quanto deve continuare il viaggio e quanto può essere abbandonato. Siano persone, cose, cattive abitudini. Apro l’armadio dei ricordi, ripongo e, più leggera,  riprendo il cammino.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.