…2 days to Christmas… Raccomandata… Assicurata… PEC?!?

Pubblicato: 23 dicembre 2017 in 2017
Tag:,

Santa Claus’ Main Post Office
Tähtikuja 1
96930 Arctic Circle, FINLAND

Alla cortese attenzione del Sig. Santa Claus

Scusa il ritardo. Ho girato in lungo e in largo, scansando a modo mio il rosso, l’oro, presepi, alberelli, lucine, carta da regalo, nastrini, candele…

Ma ieri sera, passeggiando verso il mio appuntamento, la grande città nel suo splendore natalizio mi ha investito. E mentre litigavo col navigatore che non mi dava precise indicazioni per giungere in tempo, gli ambienti di un negozio di mobili hanno attirato la mia attenzione. C’era qualcosa, in quei quadretti artefatti, che mi ha violentemente catapultato nell’unica casa che, nella mia personale iconografia, significa famiglia.

E, se da un lato c’è sempre quel dolore latente per chi al pranzo del 25 non ci sarà (ma che a suo modo c’è), non ho potuto fare a meno di tirare un sospiro di sollievo, profondo, profondissimo. E sentire, finalmente, quel senso di gratitudine uscire dal cuore, o anima, comunque un punto lontanissimo dentro di me. E se l’ultimo anno è stato fondamentale, nel Male e nel Bene (in ordine di apparizione); e se sento di essere nel bel mezzo di un processo di profondo cambiamento; e se credo di poter urlare alla vita: so, lo so, sono convinta che il meglio deve ancora arrivare!

Grazie. Devo molto ad ogni singola persona che ha un qualunque ruolo nella mia vita: spesso, tra resistere o lasciarsi andare la differenza può farla anche solo un sorriso sincero. Quindi, ancora, grazie. Ai sorrisi, alle risate, alle parole dette e ascoltate. E a tutto il resto.

Quest’anno, tra i vari buoni propositi, c’è una totale apertura e fiducia con cui ho intenzione di attraversare la vita. Perché l’ho capito che è l’unico modo in cui tutto ha un senso.

Veniamo a noi, caro Babbo Natale. Capisco il ritardo, ma il primo a cui ho intenzione di credere sei tu. Penso non ti sarà difficile farmi trovare sotto l’albero quel briciolo di fortuna di cui ho bisogno. Magari suddiviso in 365 pezzettini, in modo che ne abbia un po’ tutti i giorni.

All’amore, all’amicizia, alla creatività: ci penso da sola.

Fiduciosa, ti auguro un buon lavoro.

Cordialmente,
Valeria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.