Camminando

Pubblicato: 23 gennaio 2018 in 2018
Tag:, ,

Poco più di un anno fa mi sono trovata al punto di non ritorno. Finalmente chiara la consapevolezza che il limite era stato oltrepassato. Non c’era più amore. Né stima. Né tracce di serenità. Né corpo. Solo dolore. Stanchezza. Rassegnazione. In quel bosco del trentino, sono stata sommersa da una valanga di sensazioni, e un B A S T A !!! mi è uscito dalle viscere, ha toccato tutte le cellule, è risalito per tutto il corpo e si è trasformato in lacrime, mi ha tolto il respiro ma mi ha fatto prendere una direzione.

Non sapevo bene come, ma avrei dovuto recuperare tutta me stessa, pezzo dopo pezzo. Forse per caso, in quei giorni, nella mia pagina FB è apparso un articolo sulle indicazioni dell’OMS circa i 10000 passi quotidiani: avevo bisogno di una strada e quella mi è sembrata alla mia portata. Ho sempre camminato molto, ma da allora mi sono imposta più disciplina. Passo dopo passo, ho ottenuto risultati che non mi sarei mai immaginata. Giorno dopo giorno il corpo si trasformava, restituendomi alla vita. Ma non era solo il corpo. Tutto ha iniziato a muoversi, a trasformarsi, dentro e fuori. La quotidianità era ancora pesante, ma io ero altrove, nella mia dimensione, e nessuno avrebbe potuto fermarmi: né le critiche né le ansie altrui. Esistevo solo io e la mia strada.

Non avendo un programma definito, mi sono persa. Ma anche in questo caso, la tristezza ha aggiunto note importanti che, forse, avrei voluto evitare.

Non è sempre facile mantenere integra la coerenza. Alta l’energia. Forte la motivazione. Quando ci si perde, è faticoso ritrovare la direzione. Imprevisti o probabilità? L’errore che non ho fatto, fortunatamente, è chiudere. Chiudermi. So che le opportunità possono essere ovunque, anche negli angoli più nascosti di me. L’aiutino mi è arrivato ieri: FARE UN PASSO INDIETRO. Ritrovare (dentro di me) l’obiettivo originale e, così, la giusta rotta, “modificare il piano, prendere una direzione diversa, o cambiare compagni di viaggio. Tutto questo è ammesso.”

E CONTINUARE  A CAMMINARE, E ANDRÀ TUTTO BENE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.