Ti voglio bene

Pubblicato: 11 luglio 2018 in 2018
Tag:,

Le parole che mi girano accanto non risparmiano colpi, ricattano a volte, feriscono spesso.

È qui, il viaggio imperfetto, un angolo tutto mio, il mio rifugio in cui le parole scaldano, giocano senza regole, o coerenza, che mi sento a casa.

È qui che piango senza pudore, rido senza motivo, viaggio senza gps: uno specchio troppo sincero della mia anima.

È qui che cerco quelle tre parole che non mi sento dire da troppo tempo, che cerco di ripetere alla persona più importante della mia vita perché non si trovi, come me, a cercarle in posti improbabili o a scappare per paura del dolore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.