Oltre il confine della rabbia (e della paura)

Pubblicato: 20 settembre 2018 in 2018
Tag:, ,

Ciao, belle creature!

Mi parlate avvolte dalla rabbia, quella brutta. E io ascolto. E provo a squarciarla, ma non me lo permettete. Quindi ascolto ancora, cercando la vostra mano per trascinarvi fuori. Voi magari ci venite pure, ma per poco. Poi ritornate “a casa”.

La rabbia, quella brutta. Quella che ti buttano addosso. Ho passato anni a osservarla, senza avere la forza per difendermi. La paura mi bloccava. Quando pensavo di aver capito, mi stupiva di nuovo. Poi ho creduto, sperato, che ci fossero dei limiti. Che la violenza avesse comunque dei confini. E invece era pronta a colpire di nuovo, e più forte. Ma la rabbia, quella brutta, quando trovi finalmente il coraggio di guardarla negli occhi, e sostenerne lo sguardo, succede qualcosa: lo capisci, l’ho capito. Che non è invincibile. Che l’avevo vista io tanto grande. E, soprattutto, di non avere più paura.

E cambia tutto. Spariscono le catene e si respira libertà.

Poi c’è la rabbia, quella amica. La mia . Quella che accelera tutto. Quella che interviene per fare capire meglio, in modo chiaro e inequivocabile, qualcosa di me. E mi trascina improvvisamente fuori da una situazione senza senso, perché è arrivato il momento di esplorare nuovi mondi.

Ecco, belle creature. Vorrei farvi vedere quello che vedo io. Ma non mi credereste. Perché è così. Ma posso dirvi che questo mio momento, oltre la rabbia, oltre la paura, dentro la libertà, sto cercando la mia nuova dimensione. Ed è improvvisamente tutto bellissimo.

Le cose migliori nella vita si trovano oltre il terrore. (W. Smith)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.