L’ultimo filo

Pubblicato: 24 settembre 2018 in 2018
Tag:, ,

È che alla fine il volo non lo puoi fermare. E le catene, col tempo, iniziano a spezzarsi. La verità non la puoi soffocare. Prima o poi uno spiraglio lo trova. E si insinua. Fa pulizia.

Piano piano, e poi sempre più velocemente. Tutto prende una nuova forma. Non cedo alla tentazione di abbandonarmi alla rabbia, non mi serve. Mi serve capire sempre di più, è profondamente, dove sono stata fino a oggi.

Poi guardo l’orizzonte. E quel filo che ancora mi trattiene, che è la paura di non farcela. Di cadere rovinosamente. O di perdere la rotta. Ma ogni giorno cambia tutto. In questo esasperante squilibrio, continuo e costante, mi sto ritrovando. Ricreando. Riconoscendo. Le certezze della sera sono già svanite la mattina. E se questo a volte mi toglie il fiato, perché vorrei riposare l’anima già inquieta nella sua personalissima ricerca, capisco di non avere alternative. Muovermi disordinatamente. Avvicinandomi e allontanandomi dagli altri. Accogliendo e respingendo. Toccando. Respirando. Piangendo e ridendo. E in questa danza degli opposti il filo, l’ultimo filo, diventa ogni giorno più sottile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.