Emma Bonino: “Io non sono il mio tumore “

Pubblicato: 22 ottobre 2018 in 2018
Tag:,

Io non sono il mio matrimonio.

Io non sono la mia magrezza.

Io non sono l’idea che qualcuno hai di me, estremamente variabile: dall’insulto più odioso al complimento più effimero. No. Non lo sono.

Non sono nei problemi di chi, non riconoscendoli suoi, li ha sbattuti su di me, facendomi sentire, per anni, inadeguata.

Solo che ci ho messo tanto, troppo a capire.

Poi, magari, come succede a me, si ha la fortuna, a volte sfortuna, di incontrare qualcuno capace di farti vedere altro di te. E questa continua scoperta ha effetti contrastanti. Da una parte è potente il desiderio di rintracciare dove sono i miei reali confini. D’altra parte questo continuo demolire certezze ha il suo lato angosciante.

Chi sono io, oggi?!

Arriva la notte, un sogno confuso: la zia, raramente ma sempre quando mi sento persa. Scale, ovunque scale. Le case di sempre ma rivoluzionate in un susseguirsi di ambienti mai visti, diversi livelli, ma con una strana armonia. La pediatra che diventa psicologa, un giardino in cui mi perdo. E la certezza che niente di tutto questo mi definisce.

Emma Bonino la detto questa frase quando ha scoperto la malattia e doveva trovare il punto di forza per lottare: dare importanza alla parte sana e curarsi.

Io, che ho tanta confusione in testa e nel cuore, poche certezze e una profonda inquietudine; che indica, forse, che è vicino il momento della ricostruzione e di capire, e rintracciare i miei punti di forza e lottare, con tutta la mia energia, per far uscire veramente chi sono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.