Il passo imperfetto

Pubblicato: 18 novembre 2018 in 2018
Tag:,

Steso sul letto, arrabbiato e arreso.

Io che cerco le parole che possano farti reagire. So che vorresti cacciarmi. La tua età è tutto questo. E apprezzo il tuo trattenere la rabbia. Che hai gridato in faccia a qualcun altro, per chiudergli la bocca.

E io che vi ascolto e mi sento lontana, guardo il sole e non riesco a non sentirmi felice. E le vostre parole, categoriche, che non cercano un dialogo vero, iniziano a non raggiungermi più.

Annuisco o meno, sono spesso altrove.

Troverò un senso, una strada di confronto, al confine tra ciò che ero e ciò che sto diventando. Lì mi troverò, fino a quando sentirò il coraggio di compiere un passo, che contiene tutte quelle direzioni diverse, opposte e incoerenti che mi attraggono e mi attraversano. Lì ti aspetto, perché non parto sola. Lì, saremo tutti più felici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...