Due dita in gola

Pubblicato: 27 ottobre 2019 in 2019
Tag:, ,

Ohm... ohm...

Cammino senza riuscire a placare tanta rabbia, così forte che vorrei fosse possibile ficcare due dita in gola per vomitarla tutta fuori, tirare l’acqua e, sorridendo, recuperare la mia bellezza, la sicurezza e l’autostima da dirmi: non è me che stanno rifiutando.

Non hai vinto tu.

Ormai la comunicazione viaggia su vari livelli e i colpi non vengono risparmiati. Se non ci fosse il passato a pesare, se le ferite che credevo rimarginate non riprendessero a sanguinare con troppa facilità, sarei quasi contenta di aver visto tutte le trappole nelle migliaia di parole con cui mi hai asfaltato il pomeriggio.

Vorrei qualcuno con cui prendermela… tranquillo Romeo.. vorrei sparisse tutto quel mondo in cui non sono mai veramente entrata ma rispetto al quale mi sento sempre io quella sbagliata. Vaffanculo!

..Ora la guerra è la necessità
io stringo i pugni e mi dico
che tutto cambierà!…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.