Posts contrassegnato dai tag ‘amarezza’

C’è che

Pubblicato: 30 ottobre 2018 in 2018
Tag:, ,

Ci insegnano che essere adulti significa, tra l’altro, sentire la responsabilità per gli altri esseri umani.

E che l’amore richiede rispetto, perché non è dovuto. Andrebbe maneggiato con cura.

C’è che viaggiare nelle vite degli altri, mano nella mano, dita intrecciate, è probabilmente il modo migliore per arrivare lontano.

C’è che due cuori si incontrano, si riconoscono, si fondono grazie al calore dell’amore.

C’è che quando pronunci quel fatidico sì, oltre alle leggi e agli articoli, l’impegno più grande è di camminare passo dopo passo, giorno dopo giorno, verso un’unica direzione in un progetto sempre più ampio, e condiviso. Occhi limpidi. Cuore pulito. Nonostante le difficoltà.

C’è che ci sono momenti in cui mi fermo. E osservo. E vedo, veramente. E capisco, veramente. E tolgo la speranza dalla valigia. Al suo posto: tanta amarezza.

Deviazioni

Pubblicato: 3 luglio 2018 in 2018
Tag:, , ,

L’amarezza mi ha distolto dal percorso, per qualche ora.

Ho scoperto di essere in un labirinto, incapace e circondata da incapaci. Di capire chi sono. Dove sto andando.

Per quanto possa essere stato l’amore a muovere tanta sicurezza, non riesco a non provare un profondo senso di delusione che mi spinge a valutare con attenzione il mio mondo fino a qui.

Sospendo ogni giudizio, allontano la stanchezza e ritrovo la bussola che in poche mosse mi riaccompagna nel giusto sentiero.

Di nuovo il sorriso. Poi l’energia. Finalmente mi ricordo esattamente dov’ero quando è scoppiata la bufera. E per una strana corrispondenza con la realtà, il sole che mi ha accompagnato fino alla metropolitana ha lasciato il posto alla grandine, arrivata a Cernusco. Senza speranza che la situazione migliori: o il diluvio o un’attesa infinita.

Ma quel: “Ciao! Serve un passaggio?” arrivato dal nulla è quel l’aiuto che non ti aspetti. Decisamente sì, grazie! Riprendo da qua. La strada è ancora lunga. Il bagaglio un po’ più leggero.