Posts contrassegnato dai tag ‘corsa’

Cuore in corsa

Pubblicato: 7 Maggio 2016 in 2016
Tag:, ,

run

Il sole è tramontato, Giò è crollato, sono qui sul divano, sono solo le dieci di sera e tutto è già estremamente tranquillo e sereno. Sono qui, sola, con Romeo che si affaccia di tanto in tanto poi torna a ronfare in attesa che l’ultima uscita chiuda anche la sua, di giornata.

Ma c’è tempo. Quindi sfoglio le immagini di questa giornata e mi soffermo sul momento più intenso.

Due scuole hanno organizzato una giornata sportiva quindi tutti, ragazzi e genitori, ci siamo ritrovati al campo di atletica. I ragazzi erano divisi nei vari sport e genitori seguivano dalla tribuna i figli o gli amici gareggiare. E’ una delle poche occasioni in cui ci si ritrova in un contesto ‘disordinato’, il che ci permette di condividere, in un flusso continuo, momenti con persone che vedi tutti i giorni e altri con altre che non vedi da tempo. Capita, a volte, di perdersi il salto del figlio, rapiti da questo girotondo continuo.

Poi succede una piccola cosa. Un piccolo grande pensiero, una speranza. Si chiamano a raccolta i compagni di classe di quel ragazzo per fare una gara tutta per lui che però diventa la gara per tutti noi. Improvvisamente tutti ci concentriamo e ci facciamo rapire da quella corsa che già sappiamo come finirà perché deve essere esattamente così che deve andare. In quel momento, non solo c’è un ragazzo che sta vivendo un momento bello ed eroico. Ci sono i compagni,  che regalano amicizia e un momento speciale. Ci siamo noi che gridiamo un solo nome e sentiamo tutto il positivo che ci torna indietro.

Mi sono sentita improvvisamente ‘nuda’, scoperta. Ho sentito allontanarsi il cinismo che spesso circonda i sentimenti. Ho sentito un’esplosione dentro e una lacrima far capolino. Mi sono sentita bene, perché altri occhi erano lucidi intorno a me. Mi sono scoperta felice.

Maratona

Pubblicato: 4 novembre 2015 in 2015
Tag:, ,

maratona

Qualche notte fa ho sognato che mia madre mi regalava…. la possibilità di partecipare a una maratona!!! Quindi mi dotava di un professionista che, insieme ai miei coach di cross work, avrebbe lavorato con me per prepararmi per questa maratona. E io che spiegavo a tutti che era inutile, non potevo farcela. Ma nessuno mi ascoltava, preparavano un piano di allenamento e io dovevo semplicemente adeguarmi.

Mi ha molto colpito questo sogno. E’ una metafora perfetta della realtà. Da quando ho iniziato cross work sto molto molto meglio. Ho più energia e sento aumentare l’elasticità. La strada è lunga ma mi piace percorrerla. L’ostacolo che ho incontrato, è stato proprio nella corsa. Un pugno in faccia mi avrebbe fatto meno male. Mi ha costretto a vedere quello che mi ostinavo a non vedere: aver tralasciato ogni tipo di allenamento aveva prodotto dei ‘disastri’. Non ce la facevo. Vedevo il gruppo allontanarsi ed io ero lì, sola, con la tentazione di tornare in palestra vestirmi e andarmene da un lato e trovare da qualche parte l’energia per reagire dall’altro. E siccome ero totalmente in balia della situazione, le lacrime hanno iniziato a scendere e più cercavo di fermarle meno ottenevo.

Quando siamo rientrati, due chiacchiere hanno aiutato a calmarmi. Non me ne sono resa conto subito. Ma ero già un’altra persona. Avevo tirato fuori un problema, non ero scappata, e avrei fatto  di  tutto per risolverlo.

Che lo voglia o no, mi sto già allenando per questa maratona. E veramente non ho scelta. So anche che sono io a dover correre, trovare le risorse o amministrarle. So di aver intorno persone che riescono a sostenermi o a darmi aiuti  per farcela. C’è anche chi, coscientemente o meno, ogni tanto mi fa lo sgambetto. Ma va bene così, è la vita.