Posts contrassegnato dai tag ‘happy xmas’

…6 days to Christmas..

Pubblicato: 19 dicembre 2017 in 2017
Tag:,

..come recita il calendario digitale che ogni tanto mi ricordo di aprire.. Quest’anno sono riuscita ad evitare tutto: decorazioni, albero, regali. Le richieste di Giò, giustamente pressanti, ma occultate da problemi più stringenti: la Grande Scelta.

Poi, stamattina, sotto la doccia, mi scopro a canticchiare un motivetto. Una stupida canzoncina di Natale. Alla fine tocca arrendermi.

Fatto il viaggio in cantina, procurato il necessario e, finalmente, consegnato il tutto: divertiti!

L’altro giorno, una struggente canzone alla radio, per un attimo, mi ha aperto il cuore, riportandomi a quando il Natale era il Natale. Il trionfo dei desideri, il catalogo dei giochi tra le mie piccole mani, dovevo solo scegliere e l’omone in rosso mi avrebbe fatto felice, consegnandomi tutto. Il perché o il percome era ininfluente. Era una cosa piccolissima in confronto al fatto che un buffo signore, che peraltro non mi conosceva, si sarebbe fatto carico dei miei desideri e dei desideri di tutti i bambini del mondo.  Fantastico!

E’ stato solo un attimo. Come si chiama? ‘La magia del Natale’… non ce n’è, rimane dentro.

Quest’anno non sento niente. Ma persino chi mi conosce bene ha equivocato. Non è tristezza, la mia. Non è mancanza, la mia. Né disillusione. Niente di tutto questo. Al contrario. Sono  in un continuo ribollire di desideri, di traiettorie, di futuro possibile. Sballottata come dentro un vortice da una centrifuga, ovunque intravedo possibilità. Un complicato garbuglio da attraversare. E da farmi attraversare. Sono impegnata a vedere il prossimo passo. Cerco tracce. Intuisco percorsi. Ho fatto pulizia, per non portarmi in giro troppe zavorre. Mi sento forte come da troppo tempo non mi sentivo.

Quindi.

Mi piacerebbe potermi aggrappare alla mano dell’omone in rosso, farci due chiacchiere e consegnargli la mia personalissima lista. Ma quel tempo è andato. Continuerò a cercare e a muovermi, senza troppe domande. Guarderò lucine e addobbi senza troppe emozioni. Augurerò a tutti la felicità e la magia. Sperando, in fondo, di venirne investita almeno un po’.