Tristezza d’atunno

Pubblicato: 15 novembre 2015 in 2015
Tag:,

tristezza autunnale

Ieri la giornata era veramente autunnale. Dentro e fuori di noi. Di tutti noi. L’angoscia di venerdì notte ha trovato conferma ieri mattina. L’incontro fissato da una decina di giorni mi infastidisce, ma alla fine vado a sentire. Rispetto per chi lavora.

Nel pomeriggio dopo i vari impegni quotidiani mi ritaglio lo spazio per la consueta passeggiata con Romeo, obbligata ma grata: ho bisogno di solitudine e aria. La musica dello smartphone pare indovinare il mio umore, e mi butta fuori musica in linea, quella che in punta di piedi mi accompagna nelle strade sicure di questo posto che mi fa da coperta di Linus. Ritrovare tutto uguale, stesse facce, stessi negozi, piccole certezze che oggi mi sembrano enormi.

Ringrazio anche il mio amico del bar che, meteorologicamente parlando mi dice: ‘Finalmente una bellissima giornata!’. Ho capito quello che vuoi dire, ma oggi sembra assurdo. Oggi penso che penso troppo. Che posso incontrare qualcuno nella mia strada a cui non interessa chi sono, cosa faccio, cosa cerco. Ma vedrebbe in me solo un numero in più utile alla sua causa. Che, immagino, non ascolterebbe le mie parole. O le userebbe per trarne maggiore forza. Spero di non incontrarti mai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.